Stefano Bartezzaghi

giornalista e scrittore

Insegna Semiotica e Teorie della Creatività alla Iulm di Milano.
Collabora con La Repubblica, Espresso e Vanity Fair su temi di enigmistica, lingua e cultura. Dirige il festival Il senso del ridicolo, nato a Livorno nel 2015.


I suoi ultimi libri sono: M. Una metronovela (2015); La ludoteca di Babele. Dal dado ai social network: a che gioco stiamo giocando? (2016); Parole in gioco. Per una semiotica del gioco linguistico (2017).
Altre sue pubblicazioni: Lezioni di enigmistica (2001); L’orizzonte verticale, invenzione e storia del cruciverba (2007); Non se ne può più (2010); Scrittori giocatori (2010); Come dire. Galateo della comunicazione (2011); Dando buca a Gobot (2012); Non ne ho la più squallida idea (2006); Il falò delle novità, la creatività al tempo dei cellulari intelligenti (2013).

luglio 2017

L'arte contemporanea come gioco