Confessioni
12 marzo 2018

Catena alimentare


- performance / installazione
Palazzo Vescovile
A cura di Gloria Bovio

Bianco-Valente, duo artistico che da sempre indaga la relazione tra persone, eventi e luoghi, in collaborazione con lo chef Giuseppe Ricchebuono del ristorante stellato Il Vescovado di Noli, propongono l’intervento Catena Alimentare: per cinque giorni Giovanna Bianco e Pino Valente lavoreranno a stretto contatto con lo chef, seguendolo negli incontri con i fornitori locali, pescatori, contadini e viticultori, per ricostruire, in maniera poetica e evocativa, la storia di queste materie prime e sviluppare così una riflessione sulla relazione tra l’arte, il cibo e il racconto.
Ogni passaggio della catena alimentare contiene un racconto che per l’uomo è importante quanto il cibo stesso. A partire dalla scelta di un ingrediente si ritrova una storia, che esprime l’identità di un territorio e che via via si arricchisce di altre storie: dalla crescita, alla raccolta di quello stesso ingrediente, la sua preparazione, la conservazione fino alla consumazione, dove il cibo che viene portato in tavola non è più solo cibo, ma è ricchezza esperienziale, che arricchisce anche chi lo consuma e il territorio cui appartiene.
Il cibo è dunque medium per far conoscere queste storie, riattivarle, tramandarle e ancor più lo è il vino, che allenta i freni inibitori di chi racconta e la curiosità di chi ascolta cosicché quello stesso racconto ne diventa l’essenza e il cibo, come un’opera d’arte, diventa esperienza che attiva le relazioni tra le persone.
La performance si svolge venerdì 8 giugno 2018 dalle 15.00 alle 16.00


Leggi la biografia dell'artista