Derrick De Kerckhove

sociologo

Sociologo dell’arte e dei media, dopo gli studi con Marshall McLuhan, ha intrapreso un'approfondita ricerca sulla capacità dei media di influenzare la realtà percettiva umana. Ha conseguito un dottorato in Lingua e Letteratura Francese all’Università di Toronto e un dottorato in Sociologia dell'Arte all’Università di Tours. È stato direttore del Programma McLuhan in Cultura e Tecnologia e professore nel Dipartimento di lingua francese all'Università di Toronto, professore di Sociologia all’Università Federico II di Napoli, visiting professor di Antropologia delle comunicazioni al Politecnico di Milano, direttore di ricerca all’Interdiscipliary Internet Institute di Barcellona. Tra le sue opere pubblicate in Italia troviamo La rete ci renderà stupidi (2016), Un futuro digitale (2016).


giugno 2018

Sociologia dello spettatore.
Pubblico interattivo e arte contemporanea